Innovare per fare reddito con il mais 7-feb-2019

Negli ultimi anni la superificie maidicola in Italia ha subito un calo. Emerge in maniera sempre più chiara la necessità di innovare per riuscire a fare reddito con la coltura del mais.

Proprio di questo si parla all’interno dell’articolo pubblicato su Plantgest il 25 gennaio scorso, dal titolo “Cosa sarà del mais in Italia?”.

 

È da vari anni che DEKALB porta avanti varie strategie legate all’innovazione, e per questo, il marchio è apparso nella news.

 

Vediamo alcuni punti chiave dell’articolo di Plantgest:

 

Matteo Masin, Technology Development & Agronomy Lead DEKALB Italia, ha spiegato quanto l’innovazione nel campo della ricerca e della selezione degli ibridi sia imprescindibile e sia un tema strategico per il team DEKALB.

“Per vincere le sfide future sono indispensabili nuovi ibridi più performanti, ma anche altri aspetti, come un lavoro costante di innovazione sulla densità di semina. Ovvero cercare ibridi che producano di più a seconda delle diverse densità di semina. La formula teorica è molto semplice: piante ad alto potenziale produttivo vanno seminate alla corretta densità di semina = ottimale numero di spighe per unità di superficie e quindi maggiore resa. Se la teoria è facile, la pratica ha richiesto uno sforzo importante. I risultati che stiamo ottenendo hanno dimostrato la validità di questo approccio.”

 

Giorgio Cassarini, Marketing Manager DEKALB Italia, ha invece parlato di quanto sia fondamentale innovare per le aziende agricole che seminano mais in Italia.

“La tecnologia può essere fondamentale per stare in piedi. Le soluzioni ci sono e non sono più fantascienza. E allora usiamole come supporto alle nostre decisioni imprenditoriali e produttive. Un primo elemento si chiama Climate FieldView: mappe satellitari a frequenza settimanale che permettono di seguire lo sviluppo della coltura in campo. Un altro elemento importante è legato all'agricoltura di precisione. In quest'ottica rientra la tecnologia della semina a rateo variabile (VSR).

 

Se ti interessa leggere l’articolo intero pubblicato da Plantgest visita la pagina

 

https://plantgest.imagelinenetwork.com/it/news/2019/01/25/cosa-sara-del-mais-in-italia/61451